Focaccia Genovese (casalinga)

 

Nell'impastatrice (o nel robot) mettere l'acqua, tiepida d'inverno a temperatura ambiente nelle altre stagioni, l'olio extravergine d'oliva, il sale e il malto(aiuta la lievitazione e dà la colorazione alla focaccia: può essere sostituito dallo zucchero). Avviare l'impastatrice per mescolare, quindi aggiungere metà della farina e impastare. Sciogliere il lievito in un pò d'acqua e aggiungere all'impasto: il lievito deve essere separato dal sale. Aggiungere la farina restante e continuare a impastare.

Coprire l'impasto con un canovaccio e far lievitare per 15 minuti.

 

 

 

Dividere l'impasto in due parti, ungere una teglia (le mie sono 22x32) e mettere il panetto al centro, ungere la parte inferiore e capovolgerlo oppure spennellare la parte superiore di olio.

 

Fare lievitare in forno spento, con la luce accesa per circa 60 minuti.

 

Dopo questo periodo di tempo, allargare la pasta fino a occupare tutta la teglia, e cospargere di sale grosso, senza eccedere. Rimettere in forno a lievitare  per 30/40 minuti.

 

Dopo questa seconda lievitazione, con le mani aperte, dita staccate e piegate ad "artiglio", schiacciare la pasta lasciando delle fossette ("ombelichi"); dopodiché versare un pò di acqua, spalmarla, versare un pò di olio e spalmare nuovamente.

Si fa ancora lievitare per 60 minuti in forno spento con luce accesa.

Per la focaccia con la cipolla, affettare la cipolla a fettine di circa 2 mm., la si mescola con olio extravergine d'oliva e la si sparge sopra l'impasto (io ho preferito appassirla leggermente in casseruola con olio e vino bianco,mezzo bicchiere per ognuno).

Per la focaccia con le olive, disporre le olive verdi in righe parallele e allineate.

Per la focaccia con i pomodorini, disporre i pomodorini ciliegini tagliati a metà in righe parallele e allineate.

Si procede quindi alla cottura a 220° per circa 15/20 minuti (dipende dal forno: la superficie deve essere dorata).

Spennellare con olio extravergine d'oliva.

N.B.: dopo la cottura, se la si tiene nel tegame conviene capovolgerla per evitare che "sudi"!

 

FARINA 00 gr. 320  
ACQUA gr. 180  di cui 20 gr. per sciogliere il lievito
OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA gr. 20  
MALTO gr. 3  o di zucchero
SALE gr. 5  per l'impasto
LIEVITO DI BIRRA gr. 17  o 6 gr. di lievito disidratato
OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA q.b.    per condire e spennellare
SALE GROSSO q.b.